Sunday Breakfast

The Sunday Breakfast – 71 – Cosa è successo nel mondo

Feb 21 2021

Numero 71 – Cosa è successo nel mondo questa settimana? Panoramica sui fatti globali principali, a volte trascurati dal mainstream.

a cura di Cecilia Capanna

cosa è successo nel mondo

di Cecilia Capanna – 15-21 febbraio 2021

La democrazia è un’utopia? Eppure i greci quando se la sono inventata riuscivano a farla funzionare, più o meno. Nel nostro tempo diciamo in continuazione che è sotto attacco, che è a rischio, e di conseguenza sono a rischio i diritti che garantisce.

Di diritto al voto, diritti umani e anche di diritti animali parleremo in questo numero 71, nella speranza che il XXI secolo veda arrivare dei Pericle globali che raddrizzino il mondo e instaurino un’età d’oro cronica.

Ecuador in subbuglio

Lo strumento cardine della democrazia è il diritto/dovere di voto e mai come negli ultimi tempi lo vediamo fragile, aleatorio, come un titolo in borsa.

Se negli USA sono falliti i tentativi di manometterlo e il grido alla frode è stato zittito con inoppugnabili riconteggi, alle recenti elezioni presidenziali in Ecuador sembra invece che Yaku Pérez, il candidato indigenista e ecologista destinato al ballottaggio, sia stato sabotato. Il paese è in subbuglio, le popolazioni native in protesta. L’approfondimento di Francesco Martone 👉 Oltre l’estrattivismo. L’Ecuador fra elezioni e “levantamiento popular”

Svolta in Kosovo

Hanno dato un segnale cristallino invece le regolari elezioni in Kosovo. La scorsa domenica una grossa partecipazione di giovani e di donne ha determinato la vittoria del partito nazionalista di sinistra anti-serbo. Ce ne parla Alice Minati👇

Occhio agli indipendentisti catalani

Domenica scorsa si è votato anche in Catalogna per la presidenza della Generalitat. Sebbene la vittoria sia stata del partito socialista, si è rilevato un decisivo aumento di consensi nei confronti delle forze indipendentiste. Ci racconta tutto nel dettaglio Marlene SImonini👇

Come scalzare chi governa di diritto

Il colpo di stato in Myanmar è l’evidente dimostrazione di come un risultato elettorale può venire ignorato tout court. La democrazia ora c’è, ora non c’è più.

Un gioco di prestigio perverso in cui vengono calpestati i diritti dei cittadini birmani e soprattutto di Aung San Suu Kyi, ex Consigliera di Stato, finita in carcere con accuse pretestuose. Ne fa il ritratto, delineandone luci e ombre, Naomi Di Roberto 👇

E i diritti degli animali?

La notizia della pantera in fuga che si aggira in questi giorni per la Puglia ha portato con sé una serie di importanti riflessioni a cascata sui diritti degli animali.

Abbiamo deciso così di aprire un filone di approfondimenti su bracconaggio, traffico illecito di animali, zoomafia e soprattutto sulla relazione tra diritti degli animali violati e lo scoppio di virus pandemici. Cominciamo subito con l’interessantissimo articolo di Rosarianna Romano👇

Ci fermiamo qui. Grazie dell’attenzione, buona domenica, alla prossima settimana.

👉 Sostieni Othernews con una piccola donazione 👈

Leggi anche The Sunday Breakfast – 70 – Cosa è successo nel mondo

admin

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *