I campi di concentramento del presente e la banalità del male

Campo di concentramento di Moria

La giornata della memoria può essere un’ occasione per dare voce anche ai campi di concentramento del presente? di Gianfranco Maselli– OTHERNEWS Il peggior male del mondo, scrive Hannah Arendt, è il male commesso dai nessuno, da esseri umani che rifiutano di… Continue Reading