Guerre e Armamenti, Politica Internazionale

AFRICA. VIOLENZE NELL’EST DEL CONGO, IL RUANDA ACCUSA IL BURUNDI E IL PRESIDENTE KAGAME SMENTISCE LE DENUNCE DELLE ONG LOCALI

Mag 3 2020

di DIRE

Al centro, il Presidente del Congo Paul Kagame

Sale la tensione tra gli esecutivi di Kigali e Gitega: il presidente del Ruanda Paul Kagame ha accusato l’esercito del Burundi di inviare truppe a combattere nell’est della Repubblica democratica del Congo, una regione preda da annidi instabilità e violenze a causa dei gruppi armati.   Negli ultimi tempi pero’, nella provincia congolese di SudKivu si e’ registrata un’escalation di attacchi. Organizzazioni non governative locali e internazionali hanno puntato il dito sia contro il Ruanda che contro il Burundi, denunciando che soldati di ambo le nazioni si stanno combattendo e che sostengono anche le milizie ribelli alleate, senza risparmiare vittime civili.   Kagame ieri in conferenza stampa ha negato le accuse sostenendo che le ong “non guardano a ciò che sta realmente accadendo laggiù, ma vogliono vedere per forza la presenza delle truppe ruandesi”, laddove sarebbero operative “quelle delBurundi”. A riprova di tale affermazione il capo dello Stato ha citato report dell’intelligence che confermerebbero la presenza dell’esercito del Burundi. Quindi ha ribadito che anche l’esecutivo del Congo e’ a conoscenza dell’assenza delle truppe ruandesi.   Come riporta la stampa africana, il portavoce del governo burundese ha smentito le parole di Kagame, replicando: “Fintanto che le Nazioni Unite o l’Unione Africana non ce lo chiedono, non possiamo inviare truppe in un altro Paese”.   In Sud Kivu si confrontano da anni milizie di orientamento etnico tra cui gli hutu delle Democratic Forces for theLiberation of Rwanda (Fdlr), un gruppo armato separatista eredita’ del conflitto ruandese.   I rapporti tra Ruanda e Burundi sono peggiorati pero’ nel2015, quando Gitega accuso’ il Ruanda di partecipazione nel fallito colpo di stato per rovesciare il presidente burundese Pierre Nkurunziza.  (Alf/Dire)15:27 28-04-20

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *