Guerre e Armamenti, Pace e disarmo, Politica Internazionale

Afghanistan: i talebani accettano un cessate il fuoco, possibile un accordo di pace con gli Usa

Gen 4 2020

di AMERICA24

I talebani hanno accettato un cessate il fuoco temporaneo in tutto l’Afghanistan, fornendo una finestra temporale durante la quale potrebbe essere firmato un accordo di pace con gli Stati Uniti. Lo rende noto l’Associated Press.

Un accordo di pace permetterebbe al governo statunitense di riportare in patria le sue truppe e mettere fine a un impegno militare senza precedenti, che dura da 18 anni. Gli Stati Uniti vogliono un accordo che includa l’impegno dei talebani a non usare l’Afghanistan come base per i gruppi terroristici. Attualmente, gli Stati Uniti hanno circa 12.000 militari in Afghanistan.

Il capo dei talebani deve ancora approvare l’accordo, ma il suo ‘sì’ è atteso. La durata del cessate il fuoco non è stata specificata, ma dovrebbe essere di circa dieci giorni. Un punto chiave dell’accordo, su cui Stati Uniti e talebani hanno discusso per oltre un anno, è il negoziato diretto tra ribelli e governo afgano.

I negoziati tra talebani e governo potrebbero tenersi entro due settimane dalla firma di un accordo tra talebani e Stati Uniti e servirebbero a decidere cosa sarà dell’Afghanistan dopo il conflitto e quale ruolo avranno i talebani. I negoziati potrebbero riguardare una vasta serie di questioni, come i diritti delle donne, la libertà d’espressione, il destino di decine di migliaia di combattenti talebani e delle milizie armate.

Il cessate il fuoco temporaneo è stato proposto dall’inviato statunitense, Zalmay Khalilzad, durante l’ultimo round di colloqui. In precedenza, i talebani avevano rifiutato tutte le richieste di un cessate il fuoco da parte del governo di Kabul, eccezion fatta per una tregua di tre giorni nel giugno 2018 per l’Eid al-Fitr, festività islamica.

Lunedì scorso, un soldato statunitense è stato ucciso in combattimento nella provincia di Kunduz; il giorno dopo, un attacco talebano a un checkpoint ha provocato la morte di almeno sette soldati afgani nella provincia di Balkh; nella stessa provincia, giovedì, sono stati uccisi sei soldati afgani durante un attacco in una base dell’esercito; venerdì, almeno dieci soldati afgani sono stati uccisi in un attacco nella provincia di Helmand. Nei loro attacchi, i talebani colpiscono frequentemente soldati afgani e statunitensi.

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *